LO STIPENDIO DEI PARLAMENTARI

Sono sempre stato poco sensibile agli appelli che denunciano gli stipendi troppo alti dei parlamentari. Innanzitutto perché lo stipendio di chi ricopre un ruolo così importante non può essere troppo basso, perché altrimenti sarebbe facilmente corrompibile. In secondo luogo, così possono diventare parlamentari tutti, mentre nel Regno d'Italia subito dopo l'unificazione, quando i parlamentari non avevano uno stipendio significativo, potevano partecipare solo i notabili, cioè chi aveva già una rendita. In effetti nell'odierno Parlamento italiano sono rappresentate adeguatamente molte categorie di cittadini. In terzo luogo, mi sembra che questi appelli denotino più l'invidia di chi li formula che una seria meditazione politica. Devo però dire che forse un significativo ridimensionamento degli emolumenti e dei benefici dei parlamentari in un momento come questo di sostanziale recessione, oltre che una sana misura di contenimento della spesa, sarebbe anche un modo per migliorare la qualità del nostro personale politico. Infatti oggi è talmente vantaggioso essere parlamentare che non sono pochi quelli che si sobbarcano gli impegni psicologici e finanziari per diventare Senatore o Deputato più per motivi materiali che politici. Credo che questo Governo abbia operato una piccola riduzione con l'ultima finanziaria, ma sembra opportuno un taglio più cospicuo.

  1. eugenio Says:
    February 28th, 2006 at 10:21 pm eVincenzo
    “mi sembra che questi appelli denotino più l’invidia di chi li formula che una seria meditazione politica.”

    Ecco, io ci vedo anche quel sentimento popolare noto come l’antipolitica, che semplifica tutto insultando i politici in quanto ladri e fancazzisti. Ultimamente il nuovo epiteto che va di moda e’ stato introdotto da Beppe Grillo che ha preteso che i politici vengano chiamati “dipendenti”.
    E’ un problema che va sicuramente arginato. La mia modesta opione e’ che non andrebbero ridotti tanto gli stipendi, quanto i benefit di cui godono i parlamentari che lasciano la sensazione che i nostri rappresentanti conducano una vita che procede a suon di “bazze” di ogni tipo.

  2. mario Says:
    March 2nd, 2006 at 9:41 pm econcordo quel che dici tu, enzo: mi risulta che dopo esser stato parlamentare anche per una sola legislatura (o forse anche meno) uno ha già diritto a una lauta pensione : se questo non si chiama sistemarsi … D’altronde non credo che questa sia la molla principale nel desiderio di essere parlamentare: c’è il prestigio, il potere … Insomma, di soldi ne basterebbero molto meno. Il fatto è che gli alti emolumenti dei parlamentari sono di fatto una forma di finanziamento della politica e dei partiti … un annoso problema della nostra vita politica.
Annunci

2 commenti

Archiviato in POLITICA

2 risposte a “LO STIPENDIO DEI PARLAMENTARI

  1. Vincenzo
    “mi sembra che questi appelli denotino più l’invidia di chi li formula che una seria meditazione politica.”

    Ecco, io ci vedo anche quel sentimento popolare noto come l’antipolitica, che semplifica tutto insultando i politici in quanto ladri e fancazzisti. Ultimamente il nuovo epiteto che va di moda e’ stato introdotto da Beppe Grillo che ha preteso che i politici vengano chiamati “dipendenti”.
    E’ un problema che va sicuramente arginato. La mia modesta opione e’ che non andrebbero ridotti tanto gli stipendi, quanto i benefit di cui godono i parlamentari che lasciano la sensazione che i nostri rappresentanti conducano una vita che procede a suon di “bazze” di ogni tipo.

  2. mario

    concordo quel che dici tu, enzo: mi risulta che dopo esser stato parlamentare anche per una sola legislatura (o forse anche meno) uno ha già diritto a una lauta pensione : se questo non si chiama sistemarsi … D’altronde non credo che questa sia la molla principale nel desiderio di essere parlamentare: c’è il prestigio, il potere … Insomma, di soldi ne basterebbero molto meno. Il fatto è che gli alti emolumenti dei parlamentari sono di fatto una forma di finanziamento della politica e dei partiti … un annoso problema della nostra vita politica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...