NON LA SOCIETA’ DELLA SCIENZA, MA DELLA DIVISIONE DEL LAVORO

Spesso si sente dire che viviamo nella società della tecnoscienza, oppure che ancor prima della bomba atomica è la scienza stessa che ha distrutto l’umanità. E’ certo vero che Socrate e Goethe hanno vissuto esistenze che, da un punto di vista materiale, sono state molto simili, mentre fra la vita di quest’ultimo e noi sussiste una differenza strabiliante. Ma la ragione di tutto questo è solo in minima parte legata alla scienza. Il nerbo della rivoluzione industriale, come aveva visto bene già Adam Smith, è la divisione del lavoro. Questo fatto, che ha natura sostanzialmente economico-sociale, e ha poco a che fare con la scienza, è la causa prima dell’enorme ricchezza che siamo stati in grado di produrre e dell’avanzamento tecnologico che abbiamo realizzato, nonché della perenne sensazione di alienazione e della nostalgia per la civiltà preindustriale che spesso ci attanagliano.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in SOCIETA'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...