PRATICARE LA GIUSTIZIA

Mi è capitato spesso di udire in un'assemblea qualcuno che, per controbattere a un altro che tentava di opporsi a una prassi ingiusta, abbia sostenuto: "Hai ragione, ma adesso non possiamo che fare così, data l'emergenza, poi ci organizzeremo per cambiare la prossima volta". E questo argomento taglia la testa al toro; l'assemblea, soprattutto se ha convenienza a praticare quell'ingiustizia, si sente rincuorata e con la coscienza a posto: adesso siamo ingiusti, ma la prossima volta non lo saremo, pensano tutti; e chi aveva manifestato contro l'ingiustizia viene messo a tacere, facendo la figura del "grillo parlante". In realtà, come ben sapeva Aristotele, la giustizia è innanzitutto un'abitudine e il miglior modo per imparare la giustizia è praticarla. Quel discorso suona alle mie orecchie come il tossicodipendente che, mentre si inietta la dose, pensa: "Solo per oggi, domani smetto"!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in SOCIETA'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...