FAR SOFFRIRE GLI ESTRANEI

Come sostenevano Spinoza e Rousseau, in vicinanza dell'altro, difficilmente gli faremo del male, perché siamo impediti da un naturale sentimento di empatia. Del resto, questo fatto ha una base biologica, poiché siamo animali da branco. Tuttavia, quando l'altro non è più davanti ai nostri occhi, o addirittura non lo conosciamo, non esitiamo a farlo soffrire, se ci conviene. Ho visto bravissime persone tormentare tranquillamente con le loro decisioni altri, per loro estranei, pur essendone consapevoli. Lo sanno, ma in un certo senso non conoscono il dolore che stanno provocando. Forse Socrate pensava anche a questo quando diceva che si agisce in modo immorale solo per ignoranza.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in SOCIETA'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...