FORZARE GLI ALTRI

Si può agire in tanti modi sulle altre persone. Si può intervenire sulle loro credenze o sulle loro emozioni. D’altra parte, ci sono credenze ragionevoli e credenze irragionevoli. Analogamente ci sono emozioni che l’altro apprezza di avere e emozioni che invece egli detesta. Se si agisce sull’altro ampliando le sue credenze ragionevoli, lo si persuade; se, invece, si aumentano le sue credenze irragionevoli, lo si inganna. Se si agisce su di lui utilizzando le sue emozioni che egli apprezza, lo si soddisfa; se, invece, ci si avvale delle sue emozioni negative, lo si forza. Dell’ultimo caso, c’è un esempio comunissimo: due persone fra le quali vige un legame intenso e uno ferisce gravemente l’altro, tanto, pensa, quello non potrà staccarsi da me.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in SOCIETA'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...