AUSCHWITZ E LE RAGIONI DEGLI ALTRI

Nello splendido film di Spielberg “Schlindler’s list” sui campi di concentramento, in una scena terribile, un gruppo di ebrei agli ordini di un Kapò tedesco stanno costruendo una baracca in mezzo alla neve. L’intelaiatura della baracca non sta in piedi, allora una ragazza ebrea interviene con enfasi dicendo che lei è laureata in ingegneria a Milano e che per realizzare la costruzione occorre procedere in un altro modo. Il Kapò la guarda stupito, poi ordina di ammazzarla seduta stante. Dopo la sommaria esecuzione con un colpo alla testa, dice ai progionieri: “Fate come suggeriva la ragazza!”. E’ qui descritto in modo tragico un tratto tipico dell’animo umano, l’incapacità di dar ragione a qualcun altro, che spesso ci porta a commettere tremendi svarioni. Il Kapò, avendo capito che la ragazza aveva ragione, la ha fatta ammazzare, così ha potuto tranquillamente seguire il suo consiglio, senza darle ragione, tanto era già morta.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in SOCIETA'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...