LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE E LA DEMOCRAZIA

Spesso si collega erroneamente la Rivoluzione industriale con l’avvento della tecnologia e della scienza moderna. Di fatto l’intreccio fra industria, scienza e tecnologia a cui assistiamo oggi ha origine molto dopo la Rivoluzione industriale, cioè verso la fine del XIX secolo. Ho sempre pensato che la vera essenza della Rivoluzione industriale stesse nella divisione del lavoro, soprattutto in quella orizzontale. Leggendo Tocqueville, mi sembra di capire che a monte della divisione del lavoro ci sia qualcosa che forse è ancora più profondo, cioè l’avvento della democrazia, che fa passare dalla produzione per pochi di alta qualità, realizzata dall’artigiano specialista, alla produzione per tanti di bassa qualità, che può essere realizzata anche da una macchina o da una catena di operai non specializzati.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in FILOSOFIA POLITICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...