LA SCUOLA E IL FUTURO DELL’ITALIA

Sono molto pessimista sul futuro dell’Italia. Un paese in cui un idraulico o un fornaio guadagnano tre o quattro volte tanto un professore di scuola non ha un gran futuro in un mondo in cui il valore aggiunto si crea soprattutto sulla base del sapere. Mi domando spesso come mai accade questo. Una possibile risposta potrebbe essere che si è formata una percentuale enorme di terziario parassitario, soprattutto nel pubblico, che da un lato dà a molti l’illusione di fare un lavoro più qualificato da colletto bianco, di fatto poi si tratta di impiegati fantozziani abbrutiti e frustrati. Dall’altro diminuisce enormemente le risosrse che lo Stato può dedicare alla Scuola. Risorse che fra l’altro sono gestite dando troppo poca importanza al merito e all’impegno.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in POLITICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...