NATURALIZZARE E L’IGNORAMUS

Occorre riflettere sull’espressione “naturalizzare”, che oggi, giustamente, viene molto esaltata. Naturalizzare significa, sostanzialmente, riportare un fenomeno a un modello il più possibile preciso, che abbia conseguenze empiriche controllabili e che sia compatibile con il resto del sapere che consideriamo se non acquisito, almeno abbastanza consolidato. Indubbiamente, quando riusciamo a naturalizzare un fenomeno abbiamo fatto un passo avanti sul cammino della conoscenza. Tuttavia, penso che uno dei compiti della filosofia sia proprio quello di ricordare e sottolineare l’enormità di ciò che non siamo ancora riusciti a naturalizzare. Questo ha molteplici vantaggi metodologici: in primo luogo ci fa perdere buona parte della nostra ingiustificata hybris cognitiva; in secondo luogo, addita ai ricercatori la grande quantità di problemi ancora da risolvere; in terzo luogo, fa risaltare ancora di più lo splendore delle poche conoscenze che siamo finora riusciti ad acquisire.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in FILOSOFIA DELLA SCIENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...