MATERIALISMO E MATERIALISMO STORICO

Nella tradizione marxista si sente spesso parlare di materialismo, ma il termine contiene alcune profonde ambiguità. Credo che la caratteristica distintiva del materialismo sia la tesi secondo cui il tutto non è mai più della somma delle parti. In questo senso erano materialisti Democrito ed Epicuri, e lo erano anche La Mettrie e Haeckel. La struttura che ha questa caratteristica lineare di riducibilità è lo spazio euclideo, per cui l’ontologia principe del materialismo è l’identificazione di materia e spazio. In questo senso oggi credo che nessuno sia materialista. Molti sono, invece, fisicalisti, cioè ritengono che tutto ciò che vi è sia riconducibile ai concetti della fisica. Tuttavia questa tesi è o falsa o vuota. Se ci si riferisce ai concetti attuali della fisica essa è palesemente falsa, se ci si riferisce invece a tutti i concetti che la fisica potrà acquisire in futuro, allora essa è talmente vaga che non può essere esaminata. Il fisicalismo comunque non è materialista, perché la fisica in generale, e in particolare la meccanica quantistica, ha carattere olistico. Poi vi è un concetto metaforico di materialismo, in accordo con il quale l’organizzazione del lavoro e i rapporti economici fra le persone hanno un’influenza importante sugli stati d’animo e sulle idee degli uomini. E questo materialismo, che si chiama storico, è innegabile ed è stato sottolineato con forza da Marx.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in FILOSOFIA DELLA SCIENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...