LA DOPPIA NEGAZIONE

Nella logica classica, se si nega non A, cioè si applica a un enunciato una doppia negazione, si ottiene la stessa cosa che affermare A. Ci sono logiche, come quella intuizionista, in cui questo non vale. In un dibattito non vale certo la logica classica. Se Tizio afferma A e Sempronio interviene per negare A, seguito da Caio che, a sua volta, contraddice Sempronio, quasi mai questo significa che Sempronio sta dicendo lo stesso che Tizio, cioè A. Ad esempio, se Tizio sostiene che occorre annullare l’articolo 18 dello statuto dei lavoratori e Caio contraddice Tizio, negando l’utilità di questa riforma, Sempronio può contraddire Caio, dicendo che la riforma sarebbe utile, ma non è il momento opportuno di farla, per cui di fatto non si associa neppure all’opinione di Tizio.

Advertisements

1 Commento

Archiviato in FILOSOFIA DELLA SCIENZA, FILOSOFIA POLITICA

Una risposta a “LA DOPPIA NEGAZIONE

  1. Tuttavia nel tuo esempio Sempronio non nega tutto non A, ma soltanto una sua parte.
    Applicare la logica a costruzioni con enunciati multipli diventa difficile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...