L’IDEA DI NAZIONE

In questo straordinario articolo, il grande storico dell’antichità Fustel de Coulanges contesta il tentativo dell’altrettanto grande storico dell’impero romano Theodor Mommsen di giustificare l’annessione dell’Alsazia e della Lorena alla Prussia subito dopo la guerra franco-prussiana del 1870. Mommsen diceva che queste regioni sono di diritto tedesche, perché lì si parla tedesco e la gente è tedesca. Fustel de Coulanges gli risponde che una nazione non si identifica sulla base della lingua e della razza, ma sulla comunanza di idee, di ricordi, di affetti e di speranze. Se, infatti, fosse la razza a stabilire tale diritto, la Prussia potrebbe decidere di volersi annettere, l’Austria, la Svizzera, parte della Russia, l’Olanda ecc. Profetiche parole! L’idea di Mommsen non è quella nazista del Blut und Boden (sangue e terra), ma di certo in parte l’anticipa. Tuttavia anche la tesi romantica di Fustel de Coulanges mi lascia freddo. Per quest’ultimo, infatti, una nazione è un’unità di sentimenti. Sono abbastanza sicuro che da qualche parte Rousseau dice che una nazione è innanzitutto un progetto comune. Di fatto le nazioni sono quasi sempre state basate su istanze simili a quelle proposte da Mommsen e Fustel. Tuttavia, anche se gli uomini sono in realtà uniti in quel modo, questa non può essere la norma, né l’utopia verso cui anelare. Jefferson, era un accanito lettore degli illuministi francesi e uno dei principali ispiratori del primo nucleo della Costituzione americana, che inizia con il celebre Preambolo,
We the People of the United States, in Order to form a more perfect Union, establish Justice, insure domestic Tranquility, provide for the common defence, promote the general Welfare, and secure the Blessings of Liberty to ourselves and our Posterity, do ordain and establish this Constitution for the United States of America.
Ecco questa è l’utopia di una nazione.

Advertisements

3 commenti

Archiviato in FILOSOFIA POLITICA

3 risposte a “L’IDEA DI NAZIONE

  1. … e – appare – che la cosa stia funzionando meglio di altre.
    Noi, ad esempio, non siamo il Popolo italiano, ma sudditi di una repubblica fondata sul lavoro. Nullatenenti e schiavi, insomma!!

  2. Utopia = isola che non c’è! Gli USA esistono!

  3. Meglio dire “idea” o “progetto” di una nazione, a mio parere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...