LO SPAZIO COME TERMINE TEORICO

Nella fisica matematizzata lo spazio viene rappresentato mediante la struttura di campo dei reali R. Quando misuriamo possiamo individuare un numero di posizioni lungo la stessa direzione rettilinea, che, per quanto grande, non può essere che finito. E’ quindi chiaro che per un certo verso la rappresentazione dello spazio mediante R è in parte teorica, cioè la variabile x che compare nelle equazioni della fisica è un termine pazialmente teorico. E infatti per Carnap tutti i termini della scienza sono teorici. Osservativi sono solo quelli direttamente legati all’esperienza sensibile. Se le cose stanno così, allora sorge il problema della realtà di tali termini, cioè occorre chiedersi se il mondo sia fatto così come questo termine teorico presuppone. Ovvero bisogna domandarsi se lo spazio, anche nella sua parte non osservabile è adeguatamente rappresentato da R. Il fatto che molte teorie fisiche, a partire dalla fisica newtoniana fino alla meccanica quantistica, abbiano assunto questo presupposto, e sono teorie ben confermate, fa pensare che effettivamente lo spazio sia così fatto. Certo restano ancora dei dubbi sull’estremamente piccolo. Ad esempio, una delle teorie che tentano di unificare gravità e le altre forze, cioè quella dei loop di Smolin e Rovelli, presuppone uno spazio discreto a dimensioni molto piccole. Se venisse confermata tale teoria il quadro cambierebbe.

Advertisements

1 Commento

Archiviato in FILOSOFIA DELLA FISICA

Una risposta a “LO SPAZIO COME TERMINE TEORICO

  1. Io sono quasi sicuro che lo spazio sia discreto. L’approssimazione continua rimane valida perchè nessuno strumento potrebbe essere in grado di valutare dimensioni così piccole.
    In fondo uno spazio discreto ha una sua logica: se quantizziamo l’energia perchè non possiamo quantizzare anche spazio e tempo?
    C’è anche un’altra teoria che ipotizza quanto sopra detto. Parlo della teoria del Prof. Walter Cassani, di cui ho letto un libro divulgativo e con il quale ho avuto il piacere di intrattenre un breve rapporto epistolare. Purtroppo non è molto considerata nell’ambiente e non trovo sia giusto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...