“EBREO” A URBINO

Mi è giunta voce che qualche collega del mio ateneo ha parlato di me come di un “ebreo”, usando il termine con disprezzo! Purtroppo non sono ebreo, perché, pur avendo un nome di origine ebraica, cioè “Fano”, ho la mamma gohim (gentile), e per essere ebreo bisogna avere la madre ebrea (mater certa est). Né mio padre, né mio nonno, pur essendo di sangue ebraico, erano ebrei di religione, essendo intellettuali cosmopoliti. C’è una forma di antisemitismo, che è stata molto importante durante la Repubblica di Weimar, nell’assassinio di Rathenau, ad esempio, cioè il vedere nell’ebreo il portatore della modernità illuminista, che mette in discussione i miti del sangue e della terra. Forse quell’apostrofe, nell’Urbino un po’ municipalista, tutta concentrata sulla propria urbinità, rivolta a me, che, pur amando Urbino città e Urbino università, credo che la partita culturale si giochi su ben altre dimensioni e nei fatti e nelle parole ho portato avanti una politica di innovazione, svecchiamento e sprovincializzazione, sia azzeccata. Se “ebreo” significa cosmopolita, illuminista, contro le vecchie gerarchie, contro i piccoli clientelismi, per una cultura europea e mondiale, per l’efficienza, il merito, la serietà e l’impegno, allora sì mi sento ebreo!

Annunci

5 commenti

Archiviato in POLITICA, SOCIETA'

5 risposte a ““EBREO” A URBINO

  1. sara

    A parte l’aspetto personale di questa faccenda, questo post mi ha fatto venir voglia di riprendere in mano un piccolo libretto di Cesare Musatti dal titolo “Ebraismo e psicoanalisi”. Mi aveva colpito, a suo tempo questa affermazione
    “Si può affermare legittimamente che la psicoanalisi poteva nascere e svilupparsi soltanto in un ambiente ebraico”.
    Nell’introduzione al libro, Giovanni Leghissa, ad un certo punto esprimendo con le sue parole l’analisi condotta da Cesare Musatti, dice: ….si può forse meglio comprende il nesso che lega ebraismo e psicoanalisi: “come l’ebraismo è una religione per adulti, per individui disposti a vivere in una terra non abitata da dei, avendo come sola risorsa per risolvere i conflitti l’intelligenza, così la psicoanalisi addita all’individuo moderno una via lungo la quale è decisivo non il riconoscimento di una parola che salva e consola, bensì l’incontro con un discorso fatto anche di scarti e cesure, un dialogo con se stessi in cui non tutte le domande trovano una risposta. Qui nella mancanza di una parola piena, ci si incontra con la finitezza del nostro essere umani; il punto chiave è che questa finitezza può cessare di essere esperita come una condanna….. Essere finito e mancante, l’uomo si scopre così capace di godere dei frutti della terra senza provare nostalgia per un mitico giardino di delizie ormai perduto per sempre”.
    Anche a partire da ciò non me la sento di dire che chi è ebreo ha intrinsecamente come fosse nel dna qualcosa a cui i gohim non hanno accesso.
    Forse sarebbe meglio dire che per tanti motivi legati alle sue vicende storiche questo popolo è stato capace più di altri di dare il meglio di sé, di mettersi in discussione di non dare niente per scontato.
    È fuori dubbio che Enzo abbia respirato sin da piccolo questa modalità di vivere, anche se allattato da madre non ebrea; probabilmente a Urbino i frutti che vengono da queste “piante” alcuni preferiscono non vederli e non coglierli.

  2. Grazie Sara. Ma non credo ci sia nulla di particolare nel DNA degli ebrei. Certo nella cultura nomade in generale vi è un’apertura che le culture troppo stanziali non hanno.

  3. Colpito…ed affondato. Di fronte a queste parole non posso che inchinarmi…
    Quello che mi ha sempre dato fastidio (ma ovviamente non soltanto di chi ha una qualsivoglia appartenenza etnica) è il sentirsi “speciali”, “diversi”. Questo è il motivo per cui sono antinazionalista. Preferisco “train de vie” ai film sionisti.
    Quello che, secondo la mia visione (ma mi sono ispirato molto a J.Diamond), ha favorito lo sviluppo è proprio la “commistione” e l’apertura. Rinunciarvi è per molti una tentazione irresistibile per la conservazione.
    Un Sorriso (e tutta la mia solidarietà, se la gradisci)

  4. Grazie Il più cattivo. Grazie della tua solidarietà è molto gradita!

  5. Greg Walsh and Anthony Manara

    Quando si parla di Massoneria di tipo killer, sanguinario, perverso, criminale, satanistissimo, di certo non si puo’ che parlare dei schifosi assetati di sangue Cristiano ( e non solo) dei Milla. Di loro, e loro puzzoni complici. Massone assassino e’ di certo Alberto Milla, ora in Credem, gia’ fondatore della mega lavatrice di danaro criminale, Euromobiliare. Il super mandante di omicidi, Alberto Milla, maximo riciclatore di danari zozzi di Piazza Affari, dal dopoguerra in qua, attraverso il Goi, ha fatto ammazzare centinaia di persone. Basta che portassero appena appena un po’ via di business al suo carciofo massonico malavitoso fasciosnob, Euromobiliare, ed ecco che questo sorcio sanguinario, ordinava a suoi fratelli puzzoni incappucciati varii, di manomettere freni d’auto, in maniera che chi guidasse, al momento di superare i 120 allora, avesse morte certa. O mandava camorristi sotto casa per fare prima. Il sotto posto preferito dell’ assassino perverso massone mega riciclatore di danaro killer, Alberto Milla di Credem, e’ il super riciclatore di cash della Camorra, Francesco Perilli, ora in puzzona mafiosa Equita sim. Tra la Camorra e lo snobbino criminale assoluto Francesco Perilli di Equita sim, vi e’ un rapporto strettissimo. Nel 2005 al tempo delle opa massonico/malavitose ben note, il delinquente numero uno della finanza italiana, Francesco Perilli di Equita sim, ha riciclato ai Casalesi, qualcosa come 280 miliardi di euro. Il Governo mafioso per autonomasia, ossia, quello di Berlusconi, a cui i fetenti sanguinarii assassini Milla, son da sempre unitissimi ( Berlusconi riciclo’ danari di Cosa Nostra italoamericana, trapanese, catanese e palermitana, in Euromobliare, di cui era socio, per qualcosa come 6.987 miliardi di euro, nell’ arco di 20 anni), ovviamente, protesse il tutto. Parlavo di Opa massoniche complottarde puzzone cesse del 2005 e quindi possiamo ora passare a un altro assassino schifoso dei Milla, direi il piu’ vomitevole, repellente, verminoso: il rampollucio cesso lurido super omicida, Michele Milla ( cacciato a calci in faccia da Banca Leonardo, non per niente). In quelle Opa criminali sopra citate, insieme al suo partner numero uno ( che lo stesso, da sempre usa come spia preferita), il viscido falso biscietto puzzone Tomaso Spingardi, allora Leo Fund, fece insider tradings a palate, come prima, lo stesso, accadette su Pirelli Cornig, Elsag Bailey e iamm bell. Questo cesso rifiutato da tutti, criminale assassino Michele Milla, appena cacciato, infatti, da Banca Leonardo, ama far impiccare la gente, farla complottare da criminalissimi massoni e Mafiosi varii, ridurla alla disperazione cosi’ da indurla al suicidio. Un grandissimo uomo, Ubaldo Gaggio, fu costretto a impiccarsi per via delle angherie mobbizzanti assassine del verme codardo killer in questione. Grandissimo cocainomane e riciclatore di cash della mafia russa e’ poi Marco Milla, appena cacciato anche lui, a mazzate, dalla Lemanik dei Sagramoso in Lussemburgo, in quanto venne accertato che lo sniffone Marco Milla, riciclava direttamente per Matteo Messina Denaro, mafioso numero uno al mondo al momento. Ricicla per Loggie sataniste, poi, il viscido doppiafaccia, parimenti mandante di assassini, Gianluigi Milla, ossia colui che ordino’ l’assassinio di Virgilio De Giovanni, ovviamente, insieme al solito Belzebu’ italiano, Silvio Berlusconi, per i pacchi che l’ ottimo De Giovanni aveva tirato ai due in Freedomland ( mi ha sempre schifato Virgilio De Giovanni, e il suo stile lercio Berlusconicchio, ma che abbia fottuto i due assassini Gianluigi Milla, e Silvio Berlusconi, me gusta non poco). Infine, ex socio di codesti nella vecchia monnezzona Banca Leonardo, era il lurido cocainomane pedofilo Attilio Ventura, beccato a far sesso con bimbi undicenni in Cambogia, e che poi, coi soliti metodi Berlusconiani ( corruzioni a valangone) sistemo’ il tutto. Quindi, lurido cocainomane, corruttore cocainomane pedofilo Attilio Ventura: che fai ora? Sei in consiglio, Mafiaset Nazistset Mediaset. Parli di pedofilia, cocaina, mafia, riciclaggio di danaro criminalissimo e corruzione, ed ecco che spunta sempre Berlusconi. Iamm bell, de stra verdad. Altri nomi di massoni criminalissimi, sono il verme corrottissimo Mario Bruni di Banca Leonardo, broher unitissimo a Sacra Corona Unita, Camorra di Benevento e Ndrangheta di Crotone, e l’omosessuale marchettaro Marco Brotto di Centrosim, sposato con una ex prostituta veneta ora star della pornografia amatoriale, specie, quando coinvolgente animali varii. Lo schifoso verme marchettaro in questione, e’ l’ amante omosessuale preferito da Giulio Tremonti, altro massonazi criminalchic. Capo, anzi, Kapo del pompinaro e Pio Pompinaro marchettaro omosessuale Marco Brotto di Centrosim ( sposato con una prostituta veneta, specializzata in pornografia con cani, dromedari, rinoceronti, gorilla e orango tango selvaggioni varii, al momento) e’ il viscido verme corrottissimo Michele Calzolari di Centrosim, un altro “ pedofilo incravattato” massone, specializzatro in riciclaggio, ben appunto, di intoiti di carattere pedopornografico. Questa era la prima parte di una mare di rivelazioni che presto, ancora riproporremo. Riproporremo? Al plurale? Chi siamo allora? Simao due ex collaboratori dei Milla, che il loro strettissimo rapporto con mafiosi e massoni assassini pedofili varii, lo videro coi propri occchi: Antony Manara e Greg Walsh.
    Ps Infine, un pernacchione allo schifoso corrottissimo massone, nonche’ verme puzzone cesso Alessandro Gilioli dell’Espresso, uno che di queste cose sa’ tutto, ma siccome e’ corrotto in Svizzera dai criminalissimi Milla in questione….
    Ps 2 Il furbastro complottarduzzo Carlo De Benedetti si e’ dimesso dale sue societa’, in quanto circolano prove che lo stesso, parecchi miliardi di euro ( di certo, pero’, tantissimi meno rispetto, al Belzebu’ maximo, Silvio Berlusconi) alla Camorra, abbia pure riciclato, e in combutta con il noto satanista scaltrone Guido Roberto Vitale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...