VATTIMO E MARCONI SULLA VERITA’

Leggo oggi su Il Sole 24 ore una bella recensione di Diego Marconi al libro di Vattimo “Addio alla verità”. Pur stimando entrambi i pensatori torinesi, sono decisamente più vicino al primo, che in questi anni è una delle voci più significative del dibattito filosofico nel nostro Paese. Vorrei soffermarmi brevemente su una sola questione trattata. Marconi nota un’importante incongruenza nel discorso di Vattimo: da un lato egli sostiene che il Cristianesimo dovrebbe evitare di pretendere la veridicità della propria mitologia, che rischia di essere continuamente smentita dai risultati delle scienze, dall’altro però dovrebbe fronteggiare l’ateismo di derivazione scientifica notando che neanche la scienza possiede la verità. Giustamente Marconi nota che se la scienza può smentire le mitologie della religione, allora una qualche differenza fra le proposte della scienza e quelle di altro tipo, dal punto di vista della verità, deve esistere e quindi poi come si fa a eguagliare la scienza ad altre interpretazioni teologiche della natura? Mi sono già occupato della questione osservando che le credenze della religione hanno una motivazione di tipo morale e non giustificativo, cioè sono sorrette soprattutto dalla nostra volontà e non dalle nostre conoscenze. Per lo più riguardo ai dogmi più importanti della religione cristiana le scienze naturali hanno poco da dire, per cui raramente si crea un reale conflitto. Ad esempio, se il credente afferma che vi è un senso nella natura, la scienza mica afferma che non vi è nessun senso nella natura, ma semplicemente che essa ricerca spiegazioni di ciò che accade che non sono finalistiche.

Annunci

2 commenti

Archiviato in FILOSOFIA DELLA SCIENZA

2 risposte a “VATTIMO E MARCONI SULLA VERITA’

  1. alfredo

    Mi sono accorto, Vincenzo, che la verità (la mia verità), qualunque essa sia, cessa di essere tale (ossia non è più vera per me), nello stesso istante in cui la comunico agli altri. Ecco, non avrei dovuto dirtelo…

  2. Marcello

    Raramente si crea un reale conflitto ma è pieno di scienziati che concludono che “Dio non esiste”, “non c’è un ordine supremo” e simili affermazioni che equivalgono a quelle che affermano che la creazione va presa come verità storica e baggianate simili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...