TREMONTI, NEWTON E WINDELBAND

Il Corriere della sera di qualche giorno fa riporta queste parole di Tremonti: gli economisti avrebbero perseguito la follia di Newton di voler conoscere tutta la realtà e non hanno capito che le scienze sociali non sono nomotetiche come quelle naturali, ma idiografiche. Al di là delle dotte citazioni covano una serie di madornali fraintendimenti. Newton è noto per il suo assoluto understatement: famosa la sua frase secondo la quale lui, che più di tutti gli altri ha fatto fare passi avanti al sapere, sarebbe come il bambino che sulla riva della spiaggia trova un sasso un po’ più simmetrico o una conchiglia un po’ più regolare, mentre l’oceano della conoscenza giace inesplorato davanti a lui. Sempre quel Newton che di fronte alle ipotesi dogmatiche proposte dai suoi contemporanei, di fronte all’enigma della forza gravitazionale, che lo aveva tormentato tutta la vita e che non era riuscito a risolvere, disse la famosa frase “hypotheses non fingo“. Solo Einstein 200 anni dopo riprenderà le fila di quel problema portandolo a soluzione. E fin qui Newton. La famosa distinzione fra scienze idiografiche e scienze nomotetiche fu introdotta dal grande filosofo tedesco Windelband nel suo discorso rettorale del 1894. Egli diceva che le scienze storiche si occupano soprattutto del particolare (idios) mentre quelle naturali delle leggi (nomos). Ottima considerazione, che poi è stata affinata dal suo allievo Rickert e portata a compimento nelle riflessioni epistemologiche di Max Weber, che nota giustamente che, benché le scienze storico-sociali vogliono comprendere il particolare, per fare ciò, in maniera strumentale, si avvalgono anche di leggi. Preferisco quasi Calderoli, che almeno non fa finta di essere un intellettuale.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in FILOSOFIA DELLA SCIENZA, POLITICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...