IL DOPPIO VALORE DELLA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

Molti scienziati, sia naturali che umani, considerano la divulgazione come un’attività culturale di secondaria importanza. Contro questa tesi si sono sollevati in tanti sostenendo l’importanza che lo studioso esca dalla sua fortezza e racconti, a tutti coloro che hanno la pazienza e l’interesse di ascoltarlo, i suoi lavori e i risultati più importanti nella sua disciplina. E questo va bene. Io aggiungerei però che la divulgazione scientifica ha anche un altro ruolo fondamentale per il senso stesso della disciplina e di chi la pratica ai più alti livelli. Essa, infatti, favorisce la ripresa della consapevolezza del senso del proprio lavoro da parte dello scienziato in modo che egli eviti i fatali rischi della tecnicizzazione del sapere contro i quali già Husserl negli anni trenta ci aveva messo in guardia.

Annunci

1 Commento

Archiviato in FILOSOFIA DELLA SCIENZA

Una risposta a “IL DOPPIO VALORE DELLA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

  1. alfredo

    E vabbè, se proprio ci tieni alla divulgazione scientifica, allora eccoti la mia postazione (su libero) in cui anche tu puoi leggere ciò che molti considerano solo “fantasie” —–> http://spazio.libero.it/PRONTALFREDO/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...