DAVID LEWIS E FANTOZZI

Quando provi a leggere un articolo di David Lewis, all’inizio provi una forte sensazione positiva, perché sai che è breve e ti sembra che le parole del filosofo americano dominino la realtà. Il fatto che sia breve ti fa pensare che farai poca fatica a studiarlo, il modo in cui è scritto ti dà un senso di potere, di essere nel pieno di una filosofia perenne, di dialogare con le cose. Dopo un poco ti accorgi che si occupa quasi sempre di situazioni che non hanno alcuna rilevanza empirica e di controesempi del tutto scolastici. Le cose che dice o hanno banali controesempi che vengono dalle scienze, oppure riguardano entità del senso comune di cui non si comprende la rilevanza ontologica. Alla fine ti viene da pensare quello che Fantozzi diceva della “Corazzata Potionkin” di Eisenstein: “Una boiata pazzesca”.

Annunci

2 commenti

Archiviato in FILOSOFIA DELLA SCIENZA

2 risposte a “DAVID LEWIS E FANTOZZI

  1. Heʏ un miio amiϲo mii ha gidatо la url di queeto
    blog е sono passato a vedere com’è. Mi piace considerevolmente.
    L’ho ggiunto tra і preferiti. Magnnifico blog e grafica eccezionalе!!!

  2. Ola ᥙna mіa amica mi ha inviato l’indirizzo
    di questo sito e sono venuta a vedere com’è. Mi piae tanto.

    Subito mdsso tra i preferіti. Magnifico bⅼog e grafіca
    ѕplendido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...