L’INSEGNAMENTO DELLA FILOSOFIA

Finiti i colloqui di ammissione al Tirocinio formativo attivo si discuteva della preparazione dei colleghi più giovani. Alcuni hanno detto: oggi non esiste più quella preparazione sistematica che una volta veniva presentata durante i corsi di studi umanistici, fatta in modo che nella preparazione di un laureato non c’erano significative lacune nella storia del pensiero filosofico. A questo io ho risposto che è impensabile fornire all’università una conoscenza diffusa di tutta la storia della filosofia e che è meglio focalizzarsi su alcuni grandi argomenti approfondendoli in modo che gli studenti acquisiscano gli strumenti per affrontare anche gli altri problemi nel corso della loro formazione permanente. Un amico mi ha risposto: va bene, però purtroppo il nostro insegnamento è spesso troppo isolato, cioè nell’affrontare un problema non riusciamo a inserirlo adeguatamente nel contesto generale, per cui i ragazzi non riescono ad acquisire quella visione di insieme che dovremmo trasmettergli. Insomma ho capito che come al solito se i ragazzi sanno poco è anche colpa di noi docenti, che non riusciamo a fornire loro adeguati strumenti.

Advertisements

1 Commento

Archiviato in SOCIETA'

Una risposta a “L’INSEGNAMENTO DELLA FILOSOFIA

  1. Tiziana (Roma)

    Sono una studentessa di laurea magistrale in scienze filosofiche.
    Quando mi sono iscritta alla triennale, dopo aver visto i titoli dei corsi ho pensato che fosse strano: neanche un esame di istituzioni. “Forse vanno ad anni alterni, sicuramente il corso di studi ha un disegno ben preciso di quello che dobbiamo imparare.”
    Ho dato 22 esami su questioni che stanno alla storia della filosofia come dettagli. Mi sono laureata, nella durata prevista, con 110 e lode. Ma quello che so di Leibnitz, Schopenhauer, Kant, Hegel lo devo ancora al mio professore di filosofia del liceo. Magari non era un intellettuale conosciuto e nessuno gli avrà mai fatto l’onore di invitarlo a tenere conferenze all’estero, ma se si parla di “insegnare la filosofia” lui è l’unico che mi venga in mente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...