L’ASTROLOGIA COME LA FILOSOFIA

Evandro Agazzi recentemente mi ha raccontato una storia interessante. Credo che stesse parlando con Eugenio Garin dell’Accademia dei Lincei. Garin diceva: “Tu ammetteresti all’Accademia uno storico dell’astrologia?”, “certamente” rispondeva Agazzi. “E un astrologo?”, “no di certo”. E allora Garin: “Ma perché vuoi che ammettiamo un filosofo?”. Ecco questa è una buona definizione della filosofia continentale, da Hegel a Gadamer, che ancora oggi furoreggia in Italia. La filosofia non esisterebbe più come disciplina, esattamente come l’astrologia, perché è di fatto impossibile conoscere il mondo. L’unica cosa che possiamo conoscere, come già diceva Vico “Verum factum convertuntur”, è come noi uomini ci rapportiamo al mondo, cioè la storia. Con ogni probabilità 67 milioni di anni fa molto rapidamente il panorama zoologico della Terra è cambiato. Da un pianeta dominato dai dinosauri si è passato a un pianeta dominato dai mammiferi e dagli uccelli. E allora non c’era nessun essere neanche lontanamente simile all’uomo. Questo tipo di conoscenza va al di là della storia ed è da queste conoscenze che la filosofia prende le mosse per costruire un’immagine ragionevole della realtà. Con buona pace di Garin.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in FILOSOFIA DELLA SCIENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...