IL DILEMMA DEL CONTADINO

Hume osserva che se due contadini che coltivano poderi vicini hanno grano che matura in tempi diversi e non riescono a raccoglierlo tutto da soli potrebbero collaborare: prima assieme raccolgono il grano del podere che matura per primo e poi assieme raccolgono l’altro quando in seguito matura. Tuttavia agenti razionali non ragionano così. Il primo contadino, chiamiamolo A, riflette: se aiuto B (coopero=C) oggi, di certo a B domani conviene non aiutarmi (defeziona=D). Quindi fin da oggi mi conviene defezionare. A questo punto è chiaro che B defezionerà.

Da questa storiella si vede che il dilemma del prigioniero resta tale anche se le due mosse dei giocatori sono asincrone. L’equilibrio resta D,D.

Sappiamo invece che nelle nostre campagne i contadini vicini di podere per lo più non si comportano a questa maniera, ma di fatto cooperano. Quale è la spiegazione di questa discrepanza fra il modello e la realtà? Il contadino ha fiducia nel comportamento del vicino? In generale no: il contadino sa bene che il vicino fa quello che gli conviene fare, per cui non è la fiducia che lo porta a scegliere di cooperare. Il contadino sa invece, che il suo cooperare aumenta enormemente le probabilità che l’altro contadino cooperi, cioè c’è un vero e proprio effetto causale.

In questo caso si calcola così l’utilità attesa:

U(CA)=p(CA causi CB)R+p(CA non causi CB)S

U(DA)=P

E’ facile che se p(CA causi CB) è vicino a 1, essendo R>P, convenga collaborare.

In pratica il dilemma del contadino con questo effetto causale si trasforma in una caccia al cervo.

Meriterebbe un attento esame il meccanismo causale che porta il secondo contadino a collaborare dopo che il primo ha cooperato. Si tratta soprattutto di un vissuto psicologico nella realtà, ma alla base di esso la teoria evolutiva dei giochi ha esplicitato complesse procedure razionali di fatto inconsce.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in FILOSOFIA POLITICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...