ERA MEGLIO LA CRISI DI GOVERNO?

Siamo andati a votare con una legge che aveva buone probabilità di non creare una maggioranza chiara, cosa che è effettivamente accaduta. Il PD aveva una lieve maggioranza alla Camera, ma non al Senato. Ha provato ad allearsi con i grillini, ma è stato impossibile. A questo punto o si andava di nuovo alle elezioni sempre con la stessa legge, oppure si faceva il governo con Berlusconi. Si è scelta la seconda alternativa, che in effetti è sembrata più ragionevole, se si voleva evitare una crisi economica ancora peggiore di quella che già c’è. La cassazione ha giustamente anticipato la sentenza per evitare la prescrizione. Il PDL, che è come è noto un partito di avanzi di galera, ha gridato allo scandalo. Ricordiamoci che comunque più di un quarto degli italiani si identifica in quella linea politica. Berlusconi ha chiesto la sospensione dei lavori della Camera per tre giorni in segno di protesta contro la decisione della Cassazione, oppure la crisi. Chi avrebbe scelto la crisi, mandando il paese alle ortiche alzi la mano. Perché costui non è tanto intelligente, oppure è un irresponsabile. Il PD andando in trattativa ha ottenuto che la sospensione si riducesse a un giorno. Poi arrivano gli avvoltoi di SEL e Grillo e anche dentro il PD a monetizzare il dissenso degli irresponsabili. Certo che è orrendo proptestare contro la Cassazione, ma era meglio la crisi e le elezioni senza un’adeguata legge elettorale?

Annunci

2 commenti

Archiviato in POLITICA

2 risposte a “ERA MEGLIO LA CRISI DI GOVERNO?

  1. A me pare un’analisi faziosa. Forze che immagino essere inculcate nei più alti livelli dello stato, fanno l’impossibile per far saltare le larghe intese assieme all’attuale governo di coalizione. Il tutto per mantenere ancora in piedi la decrepitudine della prima repubblica coi suoi personaggi dal sedere incollato. Poi, ditemi si Berlusconi abbia mai esercitato un potere!

  2. Francesca

    L’obiettivo di evitare la crisi è senz’altro condivisibile ma se in nome di questo obiettivo dobbiamo accettare continui ricatti da chi tiene in scacco i suoi alleati al governo e l’intero paese, allora devo dire che la tentazione di allinearmi con la sinistra più radicale è forte. Anche perchè quesro sistema di ricatto, dato che funziona, viene usato ormai come metodo dal PDL e mi sembra che il governo non stia affatto dando la priorità alla riforma della legge elettorale. Fino a che punto dobbiamo assecondare i desiderata di Berlusconi e dei suoi seguaci? Secondo me stiamo arrivando a un limite oltre il quale si sfiora il ridicolo….. E se la base del PD non condivide e non capisce questo comportamento secondo me è più che comprensibile. Adesso ci manca solo che Letta sia d’accordo nel dare la grazia a Berlusconi! Sarebbe proprio il colmo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...